Ricetta degli Okonomiyaki Dicembre 31, 2020 – Posted in: Pasta Giapponese, Yaki cottura alla griglia – Tags: ,

Okonomiyaki-Frittata-Cucina-Giapponese

Un’infarinatura alla ricetta degli Okonomiyaki

 

Okonomiyaki-Frittata-Cucina-Giapponese

Per la ricetta dell’Okonomiyaki di base viene utilizzata una pastella di farina, acqua e uovo in cui viene aggiunta una buona quantità di cavolo verza o cavolo cappuccio tritato. Una volta amalgamato questo composto viene cotto su una piastra (teppan) e vengono aggiunti una marea di ingredienti in base ai propri gusti personali. Ad esempio possiamo trovarci pancetta, carne di manzo, carne di maiale, frutti di mare, calamari, gamberi, formaggio e anche spaghetti.

Una volta cotta, la pastella viene cosparsa con una salsa apposita detta “salsa okonomi”,  viene aggiunta la maionese e i katsuobushi (fiocchi di tonno essiccati).

Le città di Osaka ed Hiroshima si contendono da sempre il titolo di inventore della ricetta degli Okonomiyaki, con due preparazioni differenti.

Cosa significa e cos’è l’Okonomiyaki

Okonomiyaki significa letteralmente “ciò che vuoi” (okonomi), “alla griglia” (yaki). È conosciuto in occidente principalmente per Zio Marrabbio del cartone animato “Kiss me Licia”, che li preparava sempre nel suo piccolo ristorante.

C’è chi pensa all’Okonomiyaki come alla pizza di Osaka, chi lo definisce come una sorta di frittata, altri ancora lo vedono come un pancake salato. In realtà non esiste un piatto occidentale che possa veramente rendere l’idea di quello che è un Okonomiyaki.

Gli Okonomiyaki di Osaka

Okonomiyaki-Frittata-Cucina-Giapponese

La ricetta degli Okonomiyaki di Osaka è quella più conosciuta sia in Giappone che all’estero.

In questo caso si prepara la pastella e si aggiungono gli ingredienti più disparati. L’Okonomiyaki viene poi cotto sulla piastra e servito con salsa okonomi, katsuobushi e altri toppings a discrezione personale.

La variante più famosa della ricetta degli Okonomiyaki di Osaka prevede l’utilizzo di pancetta di maiale. Altri ingredienti molto utilizzati sono i gamberi e i molluschi, oppure gli spinaci e il formaggio filante.

Gli Okonomiyaki di Hiroshima

Okonomiyaki-Frittata-Cucina-Giapponese

La principale differenza tra la ricetta degli Okonomiyaki di Hiroshima e quelli di Osaka sta nella preparazione, più che negli ingredienti.

Se ad Osaka gli ingredienti si mescolano tutti insieme, ad Hiroshima per eseguire la ricetta degli Okonomiyaki si preferisce procedere per strati. Quindi si cuoce prima un po’ di pastella, poi si aggiunge abbondante cavolo, poi carne o pesce e sopra ancora soba (spaghetti di grano saraceno), con un uovo fritto a piacere.

La presenza della soba rappresenta la principale differenza di ingredienti tra la ricetta degli Okonomiyaki di Hiroshima e quella di Osaka. In ogni caso l’Okonomiyaki di Hiroshima è meno diffuso rispetto a quello di Osaka, forse proprio per la sua preparazione a strati, che risulta essere difficoltosa.

 

La ricetta degli Okonomiyaki

Ingredienti per 2 Okonomiyaki

  • 250 ml di brodo dashi
  • 250 g di farina per Okonomiyaki o farina 00
  • 2 uova
  • Un cipollotto o un porro
  • 250 g di cavolo verza o cavolo cappuccio
  • 6-8 fette di pancetta
  • 100 g di gamberetti sgusciati
  • Katsuobushi q.b.
  • Maionese q.b.
  • Salsa okonomi q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio di semi q.b.

 

Preparazione

  • Unisci in una ciotola il brodo dashi e la farina, poi amalgama bene.
  • Taglia finemente il cavolo verza e il cipollotto e aggiungili all’impasto insieme alle uova e ai gamberetti sgusciati e mescola.
  • Scalda una padella con un filo d’olio di semi.
  • Versa la metà del composto in padella.
  • Metti 3-4 fette nella parte sopra sopra all’Okonomiyaki.
  • Quando la prima parte è dorata, gira l’Okonomiyaki e cuoci bene anche dall’altro lato.
  • Una volta pronto metti l’Okonomiyaki su un piatto e condiscilo con salsa okonomi, maionese e katsuobushi e servi ben caldo.